reputazione digitale

Oggi giorno sempre più spesso si sente parlare di Reputazione Digitale, ma che cos’è?

La reputazione digitale, conosciuta anche come reputazione online, è l’immagine che un marchio, un prodotto/servizio o un personaggio hanno sul web.

Ormai il web è diventato importante tanto quanto il mondo reale e quando si parla di qualcosa o qualcuno in modo positivo/negativo ha un impatto che è bene moderare. L’immagine che si presenta online è importantissima. Gli utenti/consumatori sono molto condizionati da quello che si dice online per cui è bene che l’immagine sia positiva.

Come costruire una reputazione digitale positiva

Per riassumere la reputazione online è l’insieme dei feedback e dei pareri che ci sono online rispetto ad un marchio, un prodotto o un personaggio. È ovvio che non può costruirsi in un solo giorno, ha bisogno di tempo e di lavoro. Sia che si tratti di un prodotto/servizio che di una persona è necessario mettere in atto una serie di azioni di marketing affinché sia positiva. Dalla SEO ai social sono tantissime le strade percorribili per costruire una buona reputazione online.

All’utente basta utilizzare un social network o un qualsiasi browser per cercare informazioni su un prodotto/servizio o su una persona e “tirare le somme”. In men che non si dica avrà a disposizione tantissime informazioni, sulla base delle quali potrà costruire un proprio parere e addirittura, ad esempio, decidere se acquistare o meno un determinato prodotto. 

Strumenti per la costruzione di una buona reputazione digitale

I principali strumenti per la costruzione della reputazione digitale sono: Google Alert, Mention o SEO.

Vediamoli nel dettaglio.

Google Alert è un servizio completamente gratuito messo a disposizione dal gigante di Mountain View. Grazie a questo servizio è possibile monitorare le parole chiave che più interessano il tuo settore di riferimento. Basta entrare su Google Alert e inserire parola chiave di proprio interesse. In un istante avremo a disposizione una lista di risultati e cliccando su “creare avviso” è possibile impostare gli avvisi, la regione di appartenenza o la zona e la mail alla quale inviare le notifiche.  

Con Mention è possibile avere delle funzionalità ancora più precise di Google Alert. Con questo strumento è possibile monitorare il proprio brand e quello dei concorrenti. Con Mention è possibile anche trovare gli influencer del settore ai quali è sempre bene prestare molta attenzione. Mention è ottimo anche per chi ha un blog in chiave SEO.

 Arriviamo diretti all’ultimo punto per cui entra in gioco la SEO. Come può essere utile alla reputazione digitale? Le correlazioni tra un sito ottimizzato grazie alla seo e la digital reputation sono tantissime. Iniziamo col dire che un sito ottimizzato verrà trovato prima dall’utente che potrà approfondire commenti, recensioni e contenuti.

Un ottimo strumento è anche MyBusiness.

Ad ogni modo non perdete occasione per costruire al meglio la vostra reputazione digitale, non trascuratela mai è fondamentale sia che operiate per voi stessi che per un vostro prodotto o servizio.  Prendete spunto da quanto detto sinora e non smettere mai di migliorarvi.

Di editor